Agenzia di consulenza e mediazione immobiliare
eng  |  rus

ECONOMIA E SETTORE IMMOBILIARE

SPAZIANI TESTA: "CRESCITA, LAVORO E CONSUMI SOLO CON RIDUZIONE TASSE"


 

SPAZIANI TESTA: "CRESCITA, LAVORO E CONSUMI SOLO CON RIDUZIONE TASSE" 

 

“Per il settore immobiliare, come per tutta l’economia, servono segnali forti di riduzione delle tasse. È questa l’unica strada per far tornare la fiducia e, di conseguenza, far ripartire in modo strutturale crescita, lavoro e consumi”. Così il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, in una nota, commenta i dati dell’Istat sulla crescita della disoccupazione in Italia (nel mese di febbraio 2015 è aumentata dello 0,2%, ovvero 44 mila occupati in meno) sottolineando gli effetti negativi che la tassazione sugli immobili, quasi triplicata rispetto al 2011, ha prodotto sull’intera economia“.

 

“In questo periodo, continua nella sua nota il presidente di Confedilizia, in Italia, si corre un rischio ancor più grande di quello che può essere causato dalla sfiducia. E’ il rischio di illudersi che attraverso interventi esterni e contingenti, a cominciare dalla manovra monetaria straordinaria della Bce, i gravissimi problemi della nostra economia possano risolversi come per incanto, ma il vero pericolo è che non si ponga la dovuta attenzione alla necessità di un intervento deciso sul fronte della riduzione delle tasse (e della spesa). In particolare, non potranno attendersi segnali (veri) positivi se non si porrà rimedio all’errore fatto in questi anni attraverso l’aggressione fiscale agli immobili".

"A parte la necessità di restituire un livello di tassazione equo alla proprietà immobiliare, che tra il 2012 e il 2014 ha pagato almeno 45 miliardi di euro in più di sole imposte locali, continuano ad essere ignorati gli effetti che queste politiche hanno provocato sull’intera economia” 

“Colpire in modo così pesante, come è accaduto negli ultimi tre anni, il settore immobiliare che rappresenta circa un quarto del Pil, - ha continuato il presidente di Confedilizia - significa mettere in conto gli effetti negativi che si stanno attualmente verificando.

Il comparto immobiliare impiega oltre 2 milioni e mezzo di occupati e ha riflessi diretti e indiretti su molti settori dell’economia italiana.

Una tassazione così forte ha causato il crollo delle compravendite, la chiusura di migliaia di imprese in diversi comparti della filiera immobiliare con la conseguente perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro e la caduta dei consumi, dovuta all’effetto di impoverimento (stimato in circa 2.000 mld di euro) prodottosi in capo ai proprietari” .

 

Anche secondo la Fiaip la riduzione delle tasse sulla casa è un intervento prioritario. A sostenerlo è il presidente nazionale Fiaip, Paolo Righi "Avremmo bisogno di una manovra di segno espansivo, che parta dall'immobiliare per rilanciare l'economia. Per il settore immobiliare, come per tutta l'economia, serve quanto prima un'azione decisa sul fronte della riduzione delle tasse", il presidente Righi ha aggiunto “gli italiani, le famiglie e i cittadini non vogliono più veder la casa trattata come un Bancomat per far cassa per lo Stato e gli Enti locali”.

  
VILLE IN VENDITA
La soluzione che state cercando è a portata di click! Trovate tra queste ville in vendita, quella giusta per voi!
leggi di più ».
Catalogo estate 2017
Richiedi la tua copia e scopri le novità immobiliari della Dolomiti Casa
leggi di più ».
Catalogo inverno 2016/17
Richiedi la tua copia!
leggi di più ».
Loghi
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito sono riservati | Impressum
Copyright © 2015 Dolomiti Casa S.a.s.
Visit Michela a Cavalese, TN, IT su Houzz
Powered by Juniper XS

Dolomiti Casa s.a.s.

piazza Scopoli/Via pretura 1
38033 Cavalese (Tn)
P. Iva: 01981020223 | e-mail »
tel. +39.0462.235282 | fax. +39.0462.232967
Michela a Cavalese, TN, IT su Houzz